Organizzazione Roadshow per Sesto Autoveicoli: nell'immagine skaters in azione e sullo sfondo auto Audi A1

Sei stanco della solita promozione convenzionale? Hai l’esigenza di rendere più stimolante e interattiva la comunicazione con i tuoi clienti? Organizzare un Roadshow è la soluzione ideale per incentivare la conoscenza del tuo brand, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi, grazie all’interazione faccia a faccia con il tuo pubblico.

Organizzazione Roadshow per Kawasaki: nell'immagine una ragazza su di un palco regala gadget brandizzati alla folla

Roadshow definizione

Il termine inglese Roadshow è ormai entrato a far parte del gergo comune per indicare una tournée artistica, mentre nel linguaggio di Borsa è la presentazione di un progetto a potenziali finanziatori.

Nel campo della comunicazione invece, il termine fa riferimento all’organizzazione di eventi promozionali itineranti che abbiano una componente di attività interattive o legate al mondo dello spettacolo.

Gli obiettivi di un Roadshow

Analizzando il suo significato nel campo dell’organizzazione eventi, con la parola Roadshow ci riferiamo a tutte quelle attività promozionali che si pianificano con l’obiettivo di permettere al potenziale consumatore di interagire, provare e toccare con mano, il prodotto e servizio promosso, nonché ampliare la conoscenza del brand che propone l’evento.

La particolarità di un Roadshow è che con quest’ultimo è possibile raggiungere il proprio target di riferimento ovunque si trovi sul territorio, grazie all’organizzazione di attività promozionali itineranti e sviluppate in aree geograficamente definite.

Le caratteristiche principali di un Roadshow

Per raggiungere il più ampio bacino di consumers possibile, il format viene proposto con una serie di appuntamenti che arrivano a toccare diverse location, anche molto distanti tra loro, con una durata del Roadshow che può essere variabile da qualche giornata a diversi mesi.

La variabilità in termini di tempo del Roadshow cambia a seconda degli obiettivi aziendali, del prodotto/servizio che si desidera promuovere (se è stagionale oppure ha una fruibilità annuale) ma anche in base alla necessità di raggiungere le finalità stabilite in un lasso di tempo più o meno lungo.

Il Roadshow è un format di evento che ha caratteristiche ben precise e che prevedono una forma di intrattenimento che unisce diverse componenti della comunicazione di massa: 

  • offline e online – con l’organizzazione di Roadshow si ha la possibilità di portare il proprio messaggio direttamente nei luoghi pubblici avendo però la possibilità di creare contenuti visivi scenografici che hanno un grande impatto sul web e i social network;
  • interattivitàil pubblico non è più solo spettatore inconsapevole, ma partecipa attivamente e di propria iniziativa alle attività proposte dall’azienda e che lo portano alla conoscenza del brand e dei suoi prodotti e servizi;
  • emotivitàla parte emozionale di ciascuna persona è fortemente stimolata durante un Roadshow. Questo perché attraverso tecniche di marketing esperienziale è possibile porre al centro dell’attenzione il consumer e permettergli non solo di provare il prodotto/servizio, ma coinvolgerlo in tutto ciò che c’è dietro ad esso e che difficilmente può emergere adottando una promozione convenzionale.

A1 URBAN TOUR – Guerrilla Action by Koba Group

Come rendere coinvolgente e unico un evento promozionale? Con un'azione di 𝐆𝐮𝐞𝐫𝐫𝐢𝐥𝐥𝐚 𝐌𝐚𝐫𝐤𝐞𝐭𝐢𝐧𝐠 che lasci tutti a bocca aperta! Per Sesto Autoveicoli abbiamo portato in giro per Milano 𝟒 𝐒𝐤𝐚𝐭𝐞𝐫𝐬 𝐩𝐫𝐨𝐟𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢𝐬𝐭𝐢 su altrettante 𝐀𝐮𝐝𝐢 𝐀𝟏, accompagnati da 𝐇𝐨𝐬𝐭𝐞𝐬𝐬 𝐞 𝐒𝐭𝐞𝐰𝐚𝐫𝐝 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐊𝐨𝐛𝐚 𝐆𝐫𝐨𝐮𝐩 𝐂𝐫𝐞𝐰. 📽 Ecco il riassunto di 5 intense giornate di "show on the road"… ⤵👉 Contattaci per maggiori info su strategie non convenzionali➡ www.koba-group.it/contatti#AncheQuestoèKOBA #KOBAgroup #eventiKOBA #staffKOBA #KOBAteam #KOBAcrew

Posted by KOBA GROUP on Tuesday, 14 May 2019

Cosa organizzare prima, durante e dopo il Roadshow

Per tutta una serie di attività che andremo ad analizzare nel dettaglio, l’organizzazione di un Roadshow implica necessariamente una time line precisa e definita, che si sviluppi in tutto l’arco temporale della sua durata.

  • Prima
    • stabilire attraverso un briefing con il cliente gli obiettivi, i servizi e le attività richieste per l’organizzazione del Roadshow;
    • assicurarsi che ci siano le tempistiche sufficienti ad avviare tutte le pratiche burocratiche necessarie (che possono variare da città a città e dalla location di sosta);
    • comunicare attraverso i canali offline e online le date e i luoghi dove sarà presente il Roadshow, i prodotti e servizi che verranno presentati, eventuali sorprese e vantaggi per gli utenti, le attività che verranno proposte e gli orari in cui sarà possibile accedere alle stesse;
  • Durante
    • assicurarsi che le attività vengano svolte correttamente, che il pubblico sia coinvolto e che vengano ripresi i momenti salienti (dall’allestimento dell’evento ai momenti più significativi dello stesso). Il materiale prodotto è un ottimo contenuto da veicolare sui canali online per gratificare i partecipanti all’evento, creare interazione e dare gli appuntamenti alle date successive dello show tour promozionale;
    • gratificare chi sta partecipando all’evento è essenziale per assicurarsi che gli utenti si ricordino del brand anche una volta tornati a casa. Si possono creare gadget personalizzati, sconti dedicati da utilizzare in un secondo momento, inviti a successivi eventi e attività.
  • Dopo
    • capire quali sono stati i risultati raggiunti: come per ogni tipologia di evento l’obiettivo finale non è mai fine a se stesso
    • creare interesse nell’utente è importante per non vanificare tutte le azioni di Lead Generation che sono state eseguite e la brand engagement ricevuta. Dopo la conclusione del Roadshow è consigliato, di conseguenza, gratificare chi ha partecipato e lasciato il contatto attraverso una serie di iniziative, vantaggi esclusivi e contenuti dedicati a seconda del target di riferimento e che possano ricondurlo facilmente al brand.

Organizzazione Roadshow per Kawasaki: nell'immagine una hostess raccogli i dati di un ospite ad un evento itinerante per MINI Italia

Come promuovere un evento itinerante

La spettacolarità del Roadshow è che si tratta di eventi unici, pensati e realizzati per un determinato brand e per promuovere i suoi prodotti e servizi. Le attività correlate che si possono realizzare per coinvolgere l’utente sono molteplici ma è importante che le persone si sentano prima di tutto attratte.

Social, volantini, cartellonistica, oltre al coinvolgimento dei mass media locali e delle personalità influenti nella città di passaggio del Roadshow, sono tutte iniziative da adottare per comunicare l’arrivo di uno show tour promozionale ed invogliare le persone a parteciparvi.

Tipologie di promo Roadshow e le location nelle quali organizzarli

Le possibilità per stupire e coinvolgere il pubblico sono diverse e, anche le dimensioni che un Roadshow può avere sono molto variabili: dal piccolo Pop Up Store, allestito in una piazza cittadina oppure all’interno di centri commerciali, al grande Truck itinerante, che occupa aree cittadine importanti.

A seconda della tipologia di Roadshow che si desidera organizzare, è importante scegliere la location che lo ospiterà, anche in previsione dell’affluenza che si pensa di ottenere.

Piazze, parchi, aree pedonali e centri storici, ma anche centri e gallerie commerciali oppure strutture dedicate agli eventi e fiere di settore che toccano più luoghi, sono tutte possibili location da prendere in considerazione per l’organizzazione di un Roadshow che possa coniugare l’aspetto promozionale alle dinamiche di spettacolo e coinvolgimento.

Quali attività organizzare durante la sosta del Roadshow

Come per le dimensioni variabili dell’evento, che vanno valutate in base agli obiettivi che si desiderano raggiungere e del proprio target di riferimento, anche le tipologie di intrattenimento realizzabili sono molteplici e sono una componente essenziale per un Roadshow di successo.

Le attività dovrebbero però avere un denominatore comune: appassionare i partecipanti al Roadshow e dar loro modo di ricordare il brand.

Per questo motivo tutte le attività che coinvolgono le persone sono molto apprezzate:

  • prova prodotto/serviziotoccare con mano è certamente l’attività che più di tutte permette di memorizzare ciò che si desidera promuovere;
  • giochi, quiz e attività ludichel’emozionalità derivata dal divertimento è una componente essenziale per fare in modo che l’utente ricordi il brand in maniera positiva;
  • spettacoli artisticiil termine Roadshow è necessariamente collegato ad un momento artistico e le performance di qualità sono sempre ben apprezzate dal pubblico che, il più delle volte, di sua spontanea iniziativa riprende e condivide sui social ciò che sta vivendo contribuendo a diffondere il brand sul web;
  • cateringla possibilità di gustare qualcosa di particolare o gratuito è sempre un ottimo incentivo per attirare pubblico;
  • photo opportunityil narcisismo è una componente predominante della nostra società digitale e dare l’opportunità alle persone di scattare una foto in un angolo allestito in modo singolare, piuttosto che con una persona conosciuta, ad esempio, è un’attività che invoglia gli utenti a condividere in rete la propria immagine, soprattutto se legata ad un brand in una particolare occasione.

Organizzazione Roadshow per Acqua Mood: nell'immagine una hostess con un cartellone brandizzato per scattare photo opportunity

In sostanza, perché organizzare un Roadshow?

Se sei un imprenditore che lavora su un ampio territorio oppure un brand appena nato, sai bene quanto sia complicato raggiungere il tuo target, soprattutto quando hai l’esigenza di far conoscere e far “toccare con mano” i tuoi prodotti e/o servizi in breve tempo.

L’organizzazione di un Roadshow ti permette di coinvolgere le persone alle quali desideri arrivare, con una serie di iniziative e attività non convenzionali e per questo molto più di impatto.

Oltre ai consigli di cui abbiamo ampliamente trattato, Koba Group è in grado di fornirti tutti i servizi necessari per organizzare a 360° il tuo Roadshow: dai permessi burocratici all’idea creativa, dall’allestimento dell’evento alla fornitura del personale che si occuperà delle attività di accoglienza ed intrattenimento, dall’eventuale catering a tutta una serie di servizi pensati su misura per il tuo obiettivo aziendale.

Contattaci per maggiori informazioni e per ricevere una proposta personalizzata per l’organizzazione del tuo prossimo Roadshow.


Contattaci!

Comments are closed.